Home > Betfair exchange texas holdem

Betfair exchange texas holdem

Betfair exchange texas holdem

Come Fare Trading in gare amichevoli. Cosa fare quando si perde tutta la cassa…. Ma questa quotazione è destinata a salire o scendere?? Come eseguire da professionista un ordine su Bf. Trading su Betfair: Trader su Betfair?? Che livello avete raggiunto?? Trading live o pre-live?? Trading nel tennis: Arriva la primavera: Operatività sulle Campane dei Volumi. Analisi del Book. La lettura lineare del Book. Il segreto è tutto nelle carte personali le due carte coperte e nel coraggio. Le decisioni possibili sono sempre due: All-in o fold. Seguiamo il matematico che ha messo a punto per tutti noi questo metodo di gioco, una vera autorità in materia: I suoi libri 13 fanno parte della bacheca di quasi tutti i giocatori del mondo.

Vediamo ora di riuscire a spiegare bene il pensiero del grande matematico giocatore di poker pratica tantissime altre attività di gioco, dove eccelle per bravura David Sklansky. Due carte su sette bastano per costruire la propria fortuna? La risposta ovviamente è no. Per capire come comportarci prima che vengano scoperte le carte comuni, ovvero in fase pre-flop. Inutile quindi disperarsi quando, dopo aver passato una mano molto debole, scopriremo che continuando a giocare avremmo vinto il piatto: Conoscere la forza delle proprie pocket cards è probabilmente il primo trucco da imparare per vincere a poker, poiché nel lungo periodo il calcolo delle probabilità è più incisivo del fattore fortuna.

All-in o Fold? Essendoci nel mazzo sei possibili coppie di A, sei coppie di K e quattro diversi A-K suited uno per seme , avremo a disposizione per giocare appena 16 mani sulle 1. Se invece nessuno rilancia prima di noi, allora il ventaglio di combinazioni con cui puntare tutti i nostri averi si estende: Seguendo il metodo di David Sklansky, dunque, giocheremo poco più di una mano su dieci, e sarà sempre con un all-in. La base del metodo I ragionamenti del matematico giocatore si basano sulla possibilità di ritrovarsi già al flop con la coppia più alta top pair , di centrare una scala o colore e, in generale di assicurarsi sul lungo termine un profitto avallato dal calcolo delle probabilità.

Sebbene sia lontano dal rappresentare una garanzia di vittoria, il metodo suggerito da Sklansky è un ottimo punto di partenza per i meno esperti o addirittura neofiti. Soprattutto, il sistema agisce da livella contro giocatori più preparati: Il rovescio della medaglia è infatti rappresentato dal pericolo aumento dei bui: Per quanto riguarda il poker online, inoltre, bisogna tenere sempre presente una cosa: Inutile allora scaldarsi e inveire contro il somaro donk di turno che ha incomprensibilmente visto il nostro all-in per avendo carte pessime, centrando infine un punto vincente con un colpo di fortuna: Il sistema e la sua evoluzione Il sistema Sklansky nasce come supporto di base per i giocatori alle prime armi: Pur rappresentando un buon metodo per iniziare, dunque, il sistema è riduttivo e non certo privo di falle, tanto che il suo stesso ideatore ne ha successivamente creato una variante più complessa.

Se quando tocca a noi dovesse già esserci un rilancio, varrebbero le regole del sistema base: La formula precisa del sistema raffinato potrebbe apparire complessa e poco utilizzabile al tavolo verde per le menti meno matematiche, pur trattandosi semplicemente di una divisione arrotondabile seguita, da due moltiplicazioni a una cifra. Vediamo come funziona. I calcoli da fare Il primo passo è dividere il proprio stack per la somma totale di piccolo e grande buio, più eventuali inviti obbligatori ante se la fase del torneo ne prevede.

Ipotizzando di avere uno stack di 3. Infine bisognerà moltiplicare ancora una volta per quanti prima di noi hanno già deciso di coprire il buio, aggiungendo uno. Di cosa si tratta? Ipotizziamo di avere uno stack di 6. Dovremmo calcolare 6. Ora moltiplichiamo questo valore per il numero di giocatori che devono ancora parlare: In fine dobbiamo moltiplicare questo numero per il numero di giocatori che prima di noi hanno già deciso di coprire il buio, aggiungendo uno. Questo è il valore rischio. Confrontiamo questo numero con quelli della tabella in basso per capire, in base alle carte che abbiamo in mano, se vale la pena di giocare o passare la mano.

Nel nostro caso con un valore rischio pari a ci troviamo nella seconda riga della tabella sottostante. Questo vuol dire che dovremmo giocare e fare all-in solo se abbiamo in mano una coppia di K o di Assi. Cosa fare con questo numero? Al termine del primo turno di scommesse, le carte di ogni giocatore sono contemporaneamente scoperte e le scommesse non abbinate vengono annullate.

Pre Flop. Sconsigliamo di puntare prima di vedere il flop , sebbene le quote al pre-flop siano interessanti. Al termine del secondo turno di scommesse vengono scoperte le prime tre carte comuni anche detto Flop. La fine del terzo turno di scommesse vede l' annullamento delle scommesse non abbinate prima che sia rivelata la quarta carta comune anche chiamata Turn. Il quarto turno di scommesse termina nuovamente con l'annullamento delle scommesse non abbinate prima che sia rivelata la quinta ed ultima carta comune anche chiamata River. Le due carte in possesso del giocatore carte Pocket o Hole e tre fra quelle scoperte carte comuni. Una carta pocket o Hole e quattro scelte fra le carte comuni.

Tutte le cinque carte comuni. I punteggi sono i medesimi del Texas Hold'em normale in ordine decrescente: Scala Reale: Asso, Re, Regina,Jack, Dieci dello stesso seme. Scala Colore: Cinque carte dello stesso colore in ordine sequenziale. Quattro carte di uguale valore Quads. La combinazione di tre carte dello stesso valore tris e due carte di un altro valore coppia. Nel caso di più combinazioni di Full in concorrenza fra loro, il Tris di maggior valore Trips si aggiudica la mano. Cinque carte dello stesso seme non in ordine sequenziale. La carta più alta è decisiva nell'eventualità di più combinazioni di colore concorrenti. Nel caso di più combinazioni di Full in concorrenza fra loro, il Tris di maggior valore 'trips' si aggiudica la mano.

Cinque carte in ordine sequenziale ma di seme diverso. La scala con carta più alta si aggiudicherà la vittoria nell'eventualità di più scale concorrenti. Tre carte dello stesso valore numerico o vestito Trips. Doppia Coppia: Due coppie diverse. Se si hanno più di una combinazione di Doppia Coppia, si aggiudicherà la mano quella di maggior valore.

Vivere di Betting » Texas Hold’em

BETTING EXCHANGE · Punta e Banca · Come puntare . Il Texas Hold'em è la variante più popolare del gioco del poker. L'obiettivo del Texas Le scelte possibili nel Texas Holdem sono: check, bet, raise, call e fold. Check: ogni giocatore. Betfair poker room è la sala proprietaria gestita dalla multinazionale delle scommesse ed inventrice del betting exchange. Scommettere con il punta e banca: ecco i migliori bookmaker online per giocare e vincere con il betting exchange. Exchange poker si basa sul poker texas holdem ed è una novità di betfair. Istruzioni per giocare a exchange poker e fare scommesse sul poker. Un buon punto di partenza è affidarsi alle lezioni del matematico Sklansky, considerato uno dei maggiori teorici del Texas Hold'em e vincitore di tre braccialetti. Gioca a Poker Online con Betfair Poker. ✓ Gioca a Texas Hold'Em ✓ Tavoli Cash ✓ Tornei ✓ Sit & Go ✓ Bonus di benvenuto per i nuovi iscritti di €. Texas Hold'em è una della varianti del poker più semplici, dinamiche e prestigiose attualmente in circolazione. È il gioco utilizzato per incoronare il campione.

Toplists